Francesco

Francesco

Avevo poco più di vent'anni quando cominciai a praticare arti marziali: prima Karate (stile Nambu-do) e successivamente Shaolin del nord e Tai Chi Chuan, dello stile Yang classico, secondo l’insegnamento portato in Italia dal Mº Chang Dsu Yao. Passai poi allo studio dello stile Yang del Mº Cheng Man Ch’ing. Nell'arte marziale vedevo un'eleganza e una conoscenza che risvegliavano in me il desiderio di crescere nella comprensione. Pochi anni dopo iniziai a praticare Yoga e Meditazione Zen, affiancandoli alle arti marziali: il training svolto in quegli anni si arricchì degli elementi di conoscenza e di pratica delle nuove discipline sotto la guida del M° Walter Ferrero.

La qualità e la profondità degli insegnamenti ricevuti, uniti allo stile con cui venivano offerti, mi permisero di intuire prima e di “attingere” poi al significato di ricerca interiore e di rapporto con il “Maestro”, in un modo che, di lì in poi, avrebbe segnato indelebilmente il mio percorso.La mia collaborazione con Parsifal è cominciata nel 1998 e continua attualmente con l’insegnamento del Tai Chi Chuan.